Il compito dei tecnici di Protezione Civile è quello di procedere ai cosiddetti sopralluoghi “speditivi” finalizzati a fare un primo censimento dei danni e a dare una risposta in tempi brevi a quei cittadini che presentano istanza di sopralluogo per verificare se possono rientrare nelle proprie abitazioni. Per ciascun immobile visionato viene redatta la “scheda Aedes” che riporta dati sulle tipologie costruttive dell'immobile, sull'entità dei danni riscontrati e dalla quale emerge un esito sull'agibilità intesa come la possibilità di continuare ad utilizzare un edificio nel corso di una crisi sismica in atto restando ragionevolmente protetta la vita umana. Questa attività è stata condotta dal nostro studio presso Arquata del Tronto, Montorio al Vomano e comuni limitrofi colpiti recentemente dal terremoto del 24 agosto 2016.


.

controllo qualitÓ magazzino produzione


Per maggiori informazioni contattateci.


controllo qualitÓ magazzino produzione